Ricordo di Giuliano Vassalli

Por Vincenzo Musacchio


Muore il mio ultimo Maestro sia di vita che di insegnamento scientifico. Giuliano Vassalli (1915-2009) con cui ho avuto l’onore di condividere gli ultimi progetti relativi all’Osservatorio Internazionale di Scienze Criminali “G. Falcone e P. Borsellino” di Roma non muore soltanto si allontana. Noi tutti che abbiano avuto l’onore di conoscerlo, lo sentiremo sempre nel nostro cuore. Ci lascia una eredità enorme composta da valori ed ideali ai quali chiunque, giovane o anziano che sia, non può non ispirarsi. Io ricordo quando andai a trovarlo nella sua casa sul Lungotevere, proprio vicino al Ministero della Giustizia, un entusiasmo che spesso mi faceva sentire più vecchio di lui. Era sempre solito dirmi che per raggiungere gli obiettivi bisogna crederci fino in fondo. Con me è stato è resterà nel comitato di direzione della Rivista Internazionale di Scienze Criminali e fu grande sostenitore degli scritti in memoria di Falcone e Borsellino che abbiamo appena ultimato che vedranno la luce in gennaio 2010 con un suo scritto ancora attualissimo. A me giovane professore di diritto penale insegnò il valore della legalità ed il ruolo che un diritto penale deve avere in uno Stato democratico. Parlare con lui, o quando non potevo, scriverci, era un arricchimento scientifico, morale e un insegnamento per affrontare il difficile mondo d’oggi. Con la sua scomparsa l’Italia perde uno dei suoi pezzi di storia più autentici e nobili, fatto di amore per la democrazia ed eroismo civile. Mi resta davvero un profondo senso di vuoto e di dolore per la scomparsa di uno dei più fedeli padri della nostra Repubblica, di una persona amica, pronta e sempre disponibile con l’entusiasmo di un giovane deciso ancora a mordere la vita. Prof. Vassalli mi mancherà tanto.

[*] Giuliano Vassalli falleció el 21 de octubre de 2009 a los 94 años de edad.

Revista de actualización permanente. Se recomienda citar: Apellido, Nombre. "Título del trabajo" en DPO - Derecho Penal Online [en línea]. Disponible en: http://www.derechopenalonline.com

Hecho el depósito de ley 11.723. Todos los derechos reservados. 2000-2017 ©derechopenalonline. ISSN 1853-1105. Prohibida la reproducción de cualquiera de los textos incluídos en este sitio web sin la correspondiente autorización del titular del sitio.




Nuevo en el sitio

Prisión domiciliaria rechazada. Madre de tres niñas. Nulidad y reenvío. Necesidad de relevar el interés concreto de las niñas en su situación concreta y su opinión.Cámara Nacional de Casación en lo Criminal y Correccional, Sala I, , causa 55.611/14 “F., C. s/legajo de ejecución penal” del 28/3/2017
Da prova no processo penal: lineamentos teóricosPor Bruno César Gonçalves Da Silva